Principio e schema Idromassaggio

schemaidromassaggio

Leggi tutto: Principio e schema Idromassaggio

Manutenzione della piscina nel periodo invernale

Informazioni generali:

Finita l'estate, la piscina deve essere messa a riposo e a tal proposito è bene stabilire il principio fondamentale (consigliato) che la piscina va conservata piena d'acqua; se lasciata vuota, si corrono diversi rischi tra i quali, lo squilibrio negli assetti statici del suolo tra il terreno circostante e il vuoto della vasca.

Se la vasca è rivestita internamente con mosaico o klinker, questi materiali con il freddo si possono distaccare; lasciando la vasca piena, l'equilibrio statico non viene alterato, le piastrelle di rivestimento non risentono del freddo e se presenti incrostazioni e sporcizia restano morbide e asportabili. 

La scelta comunque è decidere se si intende cambiare integralmente l'acqua della piscina o se si preferisce mantenerla anche per la stagione successiva.

Nella maggior parte dei casi si decide di riutilizzarla e quindi la necessità  di continuare a mantenere il ricircolo e la disinfezione dell'acqua anche nei mesi freddi; in questo caso si deve mantenere in funzione l'impianto di filtrazione programmando settimanalmente il timer del quadro elettrico in modo da effettuare un ricircolo completo in circa 14 ore.

Si deve mantenere il cloro libero in vasca al livello minimo di 0,5 ppm (in stagione 1,5 consigliato max) e controllare che il pH resti tra i parametri di 7,2 - 7,5.

Ogni due settimane è consigliabile utilizzare un aspirafango manuale o un pulitore automatico per eliminare l'accumulo di foglie e detriti; risulta utile effettuare in seguito anche un controlavaggio dell'impianto di filtrazione.

 

Leggi tutto: Manutenzione della piscina nel periodo invernale

L'impianto natatorio

L'IMPIANTO NATATORIO

 

Comunichiamo, che quanto di seguito descritto, proviene da dati che abbiamo ritenuto corretti e condivisi, illustrati anche da altri operatori del settore, quindi visionabili in altri siti Web. 

Il nostro intento è quello di dare informazioni semplici e comprensibili, in merito all'argomento piscina.

La nostra esperienza trentennale come operatori del settore, ci pone a confrontarci con installatori, rivenditori e molto spesso anche con l'utente finale, il quale manifesta particolare interesse quando sta valutando la realizzazione di un impianto natatorio.

Per quanto abbiamo cercato di semplificare e ampliare alcuni punti, l'utente troverà  sicuramente cose già  di sua conoscenza e altre invece che erano state valutate in maniera più approssimativa;

convinti comunque di dare il nostro piccolo contributo, continueremo a dare informazioni in merito e nello specifico anche su altri argomenti.

 

Leggi tutto: L'impianto natatorio

Arsenico nelle acque per il consumo umano

ARSENICO NELLE ACQUE PER IL CONSUMO UMANO 

Presenza di arsenico nelle acque:

  • L'arsenico si trova in molti giacimenti d'acqua per il consumo umano
  • Una dose giornaliera superiore ai 200 µg ha un effetto tossico per l'uomo
  • In conformità  ai requisiti vigenti, l'acqua destinata al consumo umano non può contenere un valore superiore di 10 µg/L (D.Lgs 31/2001).

    Leggi tutto: Arsenico nelle acque per il consumo umano

Problemi e soluzioni dell'acqua in piscina

PROBLEMI E SOLUZIONI DELL' ACQUA IN PISCINA

Leggi tutto: Problemi e soluzioni dell'acqua in piscina